LEO GASSMAN A X FACTOR, PAPÀ ALESSANDRO SEVERO COME IL NONNO

LEO GASSMAN A X FACTOR, PAPÀ ALESSANDRO SEVERO COME IL NONNO

LEO GASSMAN A X FACTOR, PAPÀ ALESSANDRO SEVERO COME IL NONNO

Alessandro Gassman l’attore che dall’8 ottobre ripartirà con la seconda serie della fiction “Bastardi di Pizzofalcone” parla di Leo il suo splendido figlio che sembrerebbe aver superato la selezione del famoso talent show in onda su Sky Uno a breve.

C’è da premettere intanto che il figlio del grande Vittorio, no sapeva niente che suo figlio Leo si era presentato al talent e dalle colonne del Corriere della Sera dice: ““Freedom”.”Non mi aveva detto niente. Si è presentato da me con la faccia di chi doveva dirmi qualcosa. Gli ho chiesto se aveva messo incinta qualcuna, se aveva menato qualcuno, se aveva una brutta malattia. A quel punto mi ha detto che aveva passato i provini dei giudici”.

Fermo restando che Leo fa parte di una famiglia di artisti, papà Alessandro ha ricordato che per suo figlio che il primo obbiettivo deve essere la laurea, il resto viene da se, infatti Leo Gassman era arrivato alle audizioni con la chitarra e i ricci mori spettinati, ma la bellezza non tradisce il Dna, è chiaro, imbracciando il suo strumento e ha cantato il suo inedito: Freedom, “dedicato a tutte quelle persone che cercano e lottano per ottenere la loro libertà”.

Nell’intervista di stamane di Alessandro Gassman sul ” Il Giornale” dichiara: «Credo che sia l’amore dei genitori a coltivarla. Se hai una famiglia che ti fa capire quanto sia bello fare il mestiere dell’attore o del cantante, sei favorito. Mio padre era severo con me, come io lo sono con mio figlio. Pochi paletti, ma invalicabili. Mi diceva: se devi scegliere tra due strade prendi quella più faticosa. Dunque Leo potrà fare il cantante, ma deve finire l’università…».

Non ci resta che attendere, l’inizio del talent per poter dare un giudizio, su Leo che ha dimostrato in partenza già la stoffa del vero artista.

M.F.

Redazione

RELATED ARTICLES

CARLOTTA MAGGIORANA CONFERMARA MISS ITALIA 2018, QUALCUNO PIANGE!