VITA IN DIRETTA VINCE CON L’INFORMAZIONE

Author

Categories

Share

“Vita in Diretta” il talk show pomeridiano di Rai1, ormai quasi quotidianamente s’impone sul competitor di Canale 5 “Pomeriggio 5”, la coppia composta da Alberto Matano e Lorella Cuccarini dopo un primo periodo di collaudo sta creando qualche problemino a Barbara D’Urso in termini di ascolti.

Vita in Diretta una delle trasmissioni più datate della rete ammiraglia, continua ad essere il contenitore di punta della Rai, un coppia ben armonizzata ogni giorno tiene incollati davanti al video oltre 2 milioni di telespettatori con uno share medio intorno al 15%, ottimi i risultati anche durante il periodo di supplenza nel segmento orario di “Vieni da Me” di Caterina Balivo.

Dall’altra parte il competitor “Pomeriggio 5” il talk di punta della rete ammiraglia Mediaset, sta risentendo in questo periodo legato all’emergenza Covid-19 degli ascolti, le puntate gossipare con sempre gli stessi giornalisti dei settimanali Vip, stavano facendo perdere diverse centinaia di migliaia di telespettatori a Carmelita, tanto che è dovuta correre ai ripari al disastro degli ascolti caduti sotto il 12%.

Alberto Matano non poteva essere che il più azzeccato in questo periodo legato all’informazione sul Covid-19, mezzo busto del Tg1 di grande esperienza ha messo in campo tutta la sua professionalità per informare i telespettatori del pomeriggio di Rai1, insieme a Lorella Cuccarini storico volto televisivo Rai, con il suo sorriso rassicurante stanno contribuendo in modo significativo alla crescita del segmento orario.

Rai1 dal canto suo, ha  la grande potenzialità delle strutture legate all’informazione, come il Tg1, Rainews, RaiTre con le varie strutture regionali e un gruppo autorale capace, vero motore, mentre Canale 5 cerca in qualche modo di difendersi, come è noto Barbara D’Urso generalmente insieme alla sua squadra di autori proponeva ai telespettatori, puntate legate al gossip, ai reality e al racconto di storie pop.

La tv leggera d’intrattenimento della D’Urso, ha funzionato  fino a Febbraio, tanto è vero che macinava ascolti quotidianamente, ma questa pandemia ha cambiato le carte in tavola e Cologno Monzese sta tentando di adeguare la configurazione della  trasmissione alle aspettative dei telespettatori e di fatto un lieve miglioramento si sta vedendo.

 

                               Marco Ferraglioni

Author

Share