MORTE KOBE BRYANT: RIETI LO PIANGE – la dedica

Author

Categories

Share

Il campione Nba Kobe Bryant – 41 anni – ha perso la vita in un incidente di elicottero in California, è quanto riporta il sito TMZ Sports.

Kobe Bryant aveva vissuto 7 anni in Italia: a Rieti dall’età di 6 anni agli 8 – dal 1984 al 1986 – frequentando le elementari in città – un anno alla Marconi e l’altro anno nella scuola di Lisciano – e muovendo i primi passi nel basket proprio nella città italiana nell’allora Sebastiani, dove giocava il padre Joe che con la squadra reatina giocava in serie A2.

A quanto riporta il sito statunitense Bryant stava viaggiando con almeno altre 3 persone – tra cui la figlia di 13 anni – sul suo elicottero privato quando si è verificato un incendio a bordo. Nessun passeggero si sarebbe salvato. Sul velivolo non sembra fosse presente la moglie Vanessa. Bryant fin dai tempi dei Lakers era solito spostarsi in elicottero.

Kobe, con la figlia Gianna Maria, stava dirigendosi alla Mamba Academy, l’accademia di basket fondata dal campione, per una mattinata di allenamenti.

Il popolo della Curva Terminillo di ogni tempo da primi anni ’80 ad oggi esprime sgomento a non saperti più volare e schiacciare a canestro, ma per noi sei e restarai un bambino reatino giocherellone, il figlio del nostro grande Joe ed un mito del basket. 
Ciao Kobe salutaci zio Willie. 
La Curva Terminillo.

La dedica di Rieti:

Tutti i cuori dei reatini si stanno fermando in questi minuti, perché un brivido sta correndo e un nodo in gola non ci fa ingoiare.

Redazione News

Author

Share