ANTEPRIMA DELLA PUNTATA DI DOMANI SERA DI TV7

Author

Categories

Share

Nuovo appuntamento con “TV7” venerdì 15 febbraio alle 23.55 su Rai1. Tra i servizi in scaletta:
DESTINAZIONE SPERANZA. Sono più di 300mila gli italiani che ogni anno sono costretti a spostarsi dalle proprie regioni per curarsi negli ospedali del Nord Italia e spesso con scarsità di risorse economiche. Un vero e proprio esodo verso una sanità di altissimo livello, difficile da trovare al Sud. Oltre centomila sono i pazienti diretti in Lombardia. Abbiamo seguito la storia di Giusi e Valentino, una giovane coppia di Nola, uno dei comuni della Terra dei Fuochi, nel loro “viaggio della speranza” verso l’Istituto Europeo Oncologico di Milano.
STEFANEL ULTIMA CHIAMATA. Dopo che un nuovo proprietario, un fondo di investimento inglese, ha puntato un anno fa sulla ristrutturazione dello storico marchio di abbigliamento italiano la strada si è fatta subito molto impervia. Cassa integrazione per i 269 dipendenti, 25 licenziamenti nella sede amministrativa di Ponte di Piave. Ora l’ultimo piano di salvataggio per Stefanel, da presentare entro aprile, punta a riportare in Italia parte della produzione. Cosa è rimasto della filiera tessile veneta dopo anni di delocalizzazione?  Esiste una strada per far ripartire una delle imprese più rappresentative del modello industriale del nord est?
LA NOTTE. Tv7 entra di notte nel bosco di Rogoredo, il supermarket della droga tra topi e cumuli di rifiuti. Prezzi ‘scontati’, 5 euro per una dose, e ‘clienti’ anche giovanissimi. Le storie di chi ruba e di chi si prostituisce per drogarsi. Nel quartiere un presidio per dare assistenza, i controlli che aumentano, degli spacciatori poche tracce.
NEL PAESE DEI BALOCCHI. Bambini insultati, maltrattati, picchiati dalle maestre. Cosa succede nel nostro Paese? Solo dall’inizio dell’anno 10 casi negli asili italiani, 8 gli arresti. A Tv7 le testimonianze delle madri delle piccole vittime e le storie di chi, vittima a sua volta, ha fondato un’associazione per aiutare le famiglie coinvolte.  In Italia sono 150 i processi in corso e 700 le persone offese tra bambini e famiglie.
IRAN, 40 ANNI DOPO. Febbraio 1979 – febbraio 2019: reportage nella repubblica islamica a 40 anni dalla rivoluzione di Khomeini. L’anniversario arriva in un momento particolarmente difficile per l’Iran, in grave crisi economica e sociale: stretto tra le sanzioni imposte da Trump, che si è sfilato dall’accordo sul nucleare, e le spinte all’apertura e al cambiamento chieste inutilmente soprattutto dai giovani.
IPERCONNESSI. Ragazzi e bambini che sviluppano una vera e propria dipendenza da internet o dallo smartphone. Lo fanno a discapito della propria vita reale, scolastica e di relazione. Il rischio è l’isolamento. “E spesso – dice Paolo Crepet a Tv7 – sono proprio i genitori che non riescono a educare all’uso consapevole, ma a loro volta si ritrovano prigionieri della stessa dipendenza”.
NOTE DI PACE. Si è esibita ieri alla Fao davanti a Papa Francesco, Midori Goto, ex bambina prodigio, suona con le più importanti orchestre internazionali e i più celebri direttori. E’ una violinista di fama mondiale ma anche un’infaticabile attivista. E per questo attivismo Ban Ki-moon l’ha nominata messaggera di pace. A Tv7 racconta il suo percorso di artista e i suoi progetti educativi-sociali.
IL CUORE DI RICCARDO. E’ uno degli autori e produttori artistici più noti del panorama musicale italiano. Riccardo Sinigallia, che ha legato il suo nome a molte delle migliori cose fatte negli ultimi anni nella musica italiana, esce col suo nuovo album, Ciao Cuore, e si aggiudica il premio come miglior disco dell’anno, assegnato da una giuria di 120 critici musicali. Lo abbiamo incontrato per parlare con lui dei suoi successi e dei suoi anni più incerti.

Fonte: Ufficio Stampa Rai

Author

Share