GIANCARLO FISICHELLA A STORIE ITALIANE PARLA DI SCHUMACHER: ” MI PIACEREBBE RIABBRACCIARLO E PARLARE CON LUI”

Author

Categories

Share

Un commosso Giancarlo Fisichella  oggi  a Storie Italiane” su Rai1 intervistato da Eleonora Daniele,  parla dell’amico e collega rimasto ferito nel 2013, a seguito di un incidente sulla pista da sci, nel corso della presentazione del suo del suo ultimo libro “Il profumo dell’asfalto” parla del grandissimo campione Michael Schumacher, il pilota più vincente della storia della Formula 1.

E quando la conduttrice chi chiede cosa diresti a Michaelle Schumacher,  Fisichella risponde: “Mi piacerebbe riabbracciarlo e parlare con lui. Gli racconterei quello che sta facendo il figlio, che sta crescendo, che sta vincendo e che, probabilmente, diventerà un campione come lui”.

Una lunga intervista al campione di Formula1, oggi andata in onda pacata e sussurrata, che era iniziata prima con la  storia d’amore con sua moglie,  con delle clip andate in onda e le domande della conduttrice su come si fossero conosciuti, e il campione racconta: “Lei faceva tv, tu ti eri innamorato di lei e l’hai inseguita ovunque e poi è scoppiato il grande amore” e proprio in quel momento il pilota inizia il suo racconto dal primo incontro: “La prima volta in televisione, lei era una delle ragazze di Non è la Rai. Un giorno l’ho incontrata a Riccione in discoteca, ero a ballare con un gruppo di amici, però lei era una ragazza un po’ riservata. Tutti volevano provarci con lei, proprio come me e così all’inizio mi ha evitato, mi ha un po’ cacciato ma dopo si è avvicinata lei e abbiamo ballato, c’è stata subito intesa, il giorno dopo è tornata in macchina con me da Riccione a Roma e da allora non ci siamo più lasciati“, una lunga storia d’amore lunga vent’anni e tre splenditi figli.

La Daniele poi parla del rapporto di Giancarlo Fisichella con il padre e il fratello, e commosso dice: “Mio papà era un meccanico ma non aveva molte possibilità ma questo non lo ha fermato visto che ha fatto di tutto per riuscire a mettere in pista il figlio, oltre ad avere un’officina di macchine da quando era giovane, era un fan di Formula 1, avere un figlio crescere proprio in questo mondo penso sia stata la cosa più bella della sua vita“.

Nell’ultima parte dell’intervista di Eleonora Daniele parla, per l’appunto  di un amico e collega di Giancarlo Fisichella,  Michaelle Schumacher rimasto vittima di quel fatidico incidente, un intervista a tutto tondo che è entrata nelle case degli italiani, puntando dritto al cuore di chi a seguito questa suggestiva e sentita intervista.

 

Fontal

Author

Share