ANAL BLEACHING: QUANTO COSTA E IN CHE COSA CONSISTE

Author

Categories

Share

Oggi trattiamo l’Anal bleaching, in italiano “Sbiancamento anale“, è una tecnica sempre più diffusa tra i medici estetici. Pur essendo una pratica che a molti può sembrare “strana”  è una tendenza che sta dilagando, nella privacy dello studio medico, sono molti i pazienti lo richiedono, e non solo donne! All’estero è ormai diventata una tecnica usuale, in Italia viene sempre più richiesta. Ma di cosa stiamo parlando realmente?

Come si effettua lo sbiancamento anale?

Si esegue con l’ausilio di una tecnica laser che permette di sbiancare la zona anale. Il laser emette un raggio di anidride carbonica che permette di desquamare gli strati superficiali della pelle, agendo sulle particelle di acqua delle cellule. Si può anche effettuare con apposite creme schiarenti ma ovviamente, in questo caso, il risultato sarà raggiunto in un tempo più lungo e sarà peggiore rispetto all’approccio medico: più rapido ed efficace.

Si effettua sotto anestesia?

Essendo lo sbiancamento anale una tecnica potenzialmente fastidiosa, viene rigorosamente eseguita con anestesia locale, a cui si può associare anche sedazione profonda.

I costi dello sbiancamento possono oscillare dai 500 ai 1500 Euro, mentre il  “fai da te” ha costi che si aggirano attorno ai 30 Euro per un flacone di crema, sufficiente per almeno un mese di trattamento.

 

a cura della Redazione Benessere

Author

Share